Gli orrori immaginati dalla fantasia lynchiana di Marilý Oliva hanno tutta la grazia dellíironia e dello stile.
Raul Monatanari



Marilý Oliva tratteggia una potente, disincantata allegoria, stigmatizzando le bassezze e le ossessioni del decadente mondo occidentale. Con uno stile virtuoso, giocato fra líiper realismo e il grottesco, líautrice ci regala un romanzo sorprendente, che fa riflettere ma diverte, con una classe e una disinvoltura degne della grande letteratura contemporanea.
Romano De Marco



Questa scrittrice Ť una potenza, un talento vero.
Francesca Visentin - Corriere del Veneto





Marilý Oliva








----------




Zitta!
Video inchiesta
sulla svalutazione
delle donne in Italia

Bio

Blog

Rassegna stampa

Lo Zoo

Le Sultane

Trilogia della Guerrera

La Squola

Femminicidio

Altri scritti

Video

Musica

Appuntamenti

Approfondimenti

Contatti

Ufficio Stampa



































sito a cura di Mauro Smocovich